Corro, affannata, per restare ferma

dietro una persiana socchiusa.

Che non entri troppa luce,

che il buio non dilaghi sui muri pietosi,

chinati a raccogliere silenzi,

a soffocare battiti d’ali

di un cuore stanco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



One Response to “….”

  1.   Peppe Says:

    Un mio amico era specialista della corsa sul posto, a volte lo imito e mi diverte tantissimo. Mi chiedono qualcosa, e io gli rispondo “Arrivo!” e mi metto come uno scemo a correre, senza muovermi, ovviamente. Una situazione che logora ma che fa permettere di assaporare la vita nella sua lentezza.